è il nome che insieme abbiamo scelto per il gruppo definitosi in seguito come proposta amministrativa, ma è anche il modo in cui gli abitanti del nostro comune dovrebbero poter vivere la loro comunità.

LIBER@MENTE non nasce dalle ambizioni del singolo o dagli interessi personali, ma da un gruppo di persone che condivide una visione, comuni ideali e il desiderio di sviluppare i nostri paesi affinché le generazioni future possano sceglierli come naturale luogo per vivere e realizzarsi.

MI PRESENTO…

Sono Nicola Gallina, ho 41 anni e lavoro come educatore su vari progetti a sostegno dei minori, principalmente nelle scuole elementari e medie. Per sedici anni
ho vissuto a Trento, lì ho conseguito la laurea in sociologia, ho lavorato come formatore e come consulente, ho creato dei legami con la città e con le persone, ma non ho mai perso di vista la mia valle, il mio paese.

Tempo fa, in occasione di una serata che aveva per tema l’emigrazione, mi venne chiesto cosa intendessi io per “rifugio”, cosa potesse significare per me il concetto racchiuso in questa parola. Inizialmente ho usato la testa, il raziocinio, senza però giungere a una risposta che mi desse reale soddisfazione, poi ho usato l’istinto, la “pancia” se vogliamo, e nella mia mente si è subito materializzata l’immagine rassicurante della cucina di mia nonna, di casa, del mio paese.

Sono profondamente legato alla mia valle e alle mie origini, le mie radici sono state un richiamo e qui sono tornato non per necessità ma per scelta.

Amo le montagne, amo la fatica necessaria per raggiungerle, il nostro dialetto così secco e particolare, la gente…dotata di un umorismo innato.

PERCHÉ HO ACCETTATO QUESTO RUOLO?

Ho accettato il ruolo di capolista perché vorrei cambiare qualcosa, credo fermamente che si possa amministrare anche in un altro modo, diverso da quello a cui siamo abituati. So che non sarà facile e che dovrò misurarmi con mille difficoltà, ma vorrei provare!

Sono una persona onesta, schietta e determinata, allo stesso tempo empatica e sensibile. Queste caratteristiche mi hanno aiutato nel mio lavoro e nel portare avanti i miei progetti. Ho conosciuto i miei limiti e ho imparato, nonostante l’impulsività, ad ascoltare con umiltà, migliorando e crescendo grazie al prezioso confronto con gli altri.

Per questo, sono profondamente convinto che tutti abbiamo il diritto di esprimerci, di essere considerati, e ascoltati.

Da soli non siamo completi, servono gli altri! Per questo ho cercato di aggregare persone con diverse esperienze di vita, portatori di sensibilità idonee ad affrontare e risolvere i problemi della Comunità.

No a progetti faraonici senza futuro. No a promesse che servono per strappare un voto.

Sarà con determinazione e orgoglio che faremo di tutto per non deludere chi, ritrovandosi nei concetti espressi, deciderà di sostenerci, di darci fiducia, portando avanti progetti e idee che garantiranno il miglioramento della nostra comunità.

VORREI

che avessimo imparato dalla recente pandemia a mettere da parte scontri e rancori e ad agire sempre meno individualmente, ponendo come massimo scopo il bene collettivo e la sicurezza del prossimo, perché ci sarà certo un domani ma potrebbe non essere roseo, sicuramente sarà diverso

SONO CONVINTO

che possiamo essere molto di più di quello che siamo ora, ma che per avviare un processo di crescita sia necessario l’apporto di tutti, ma proprio tutti!

Voglio dire questo anche a chi non mi sosterrà, a chi nei cinque anni trascorsi ha potuto decidere di non ascoltare una parte della popolazione, non era certo la modalità d’azione che chi amministra può permettersi di usare. 

MI PIACEREBBE

che tutti fossero considerati e si sentissero “elettori” solo per un giorno ogni cinque anni, e all’indomani tornassero a essere considerati semplicemente “cittadini”, con pari diritti, doveri, opportunità.

Tornando al simbolo che ci rappresenta…

…e che ben si sposa col nome scelto per la nostra proposta amministrativa. Una mano che regge un pennino pronto a scrivere, ad esprimersi su un foglio bianco, è la metafora con cui noi intendiamo fornire ai nostri cittadini quel foglio, ovvero la libertà di esprimersi “liberamente”, senza temere che le nostre idee, se espresse in modo educato e costruttivo, possano indisporre chicchessia, perché un pensiero diverso possa rappresentare un valore e non qualcosa da reprimere e scoraggiare.

IL NOSTRO GRUPPO

Gallina Nicola

Bontempelli Giulia
Bontempelli Ilary
Combi Marcella

Daprà Silvana
Zanoni Bruna
Bontempelli Enrico
Daldoss Thomas
Del Piero Paolo
Eccher Vittorio
Flessati Luigi
Gallina Silvano
Tomaselli Vanni

COSA CI STA A CUORE

QUANDO E COME SI VOTA

I seggi saranno aperti nella giornata di domenica 20 settembre dalle ore 07.00 alle ore 23.00 e nella giornata di lunedì 21 settembre dalle ore 07.00 alle ore 15.00.

Se vuoi sostenerci barra il simbolo “Liber@mente” e scrivi la doppia preferenza scegliendo tra i componenti del nostro gruppo.

CONTATTI

INFOLINE: Tel. 339 373 8721 (Nicola)

QUANDO CI INCONTRIAMO

  • Venerdì 11 settembre – ore 18:00
    CASTELLO (zona ex comune)

  • Mercoledì 16 settembre – ore 18:00
    TERMENAGO (piazza)

  • Giovedì 17 settembre – ore 18:00
    PELLIZZANO (Bicigrill)